spazzola cane

Miglior spazzola per cani

Sappiamo che prenderci cura del nostro amico a quattro zampe implica tanti aspetti: verificare le sue condizioni di salute, portarlo periodicamente dal veterinario, accettarsi che segua una corretta alimentazione, osservare i suoi comportamenti che possono indicarci che qualcosa non va. Tra questi aspetti bisogna considerare anche la spazzolatura.

Questa ha numerosi benefici e si può praticare con vari tipi di spazzole per cani che sono presenti sul mercato.

Generalmente possiamo dire che un cane dal pelo lungo deve essere spazzolato quotidianamente mentre uno dal pelo corto anche ogni due giorni. Da tener presente che la spazzola per cani non è solo un accessorio beauty dog ma fondamentale per la salute del nostro cane e la cura del suo pelo.

La scelta può differire tra le spazzole per cani a pelo lungo, corto, raso pelo, perché le esigenze e le caratteristiche sono davvero diverse. Ad ogni cane, la su spazzola.

Come usare la spazzola per cani

La spazzola per cani va utilizzata in maniera molto delicata perché non deve essere traumatico per il cane. Il cane deve rilassarsi mentre viene spazzolato. Bisogna spazzolarlo sempre nel senso della crescita del pelo, facendo attenzione i nodi che possono far male e a non graffiare la cute del cane.

Potrebbe essere ideale spazzolare il cane durante il bagno, con le apposite spazzole che si possono utilizzare anche con l’acqua per sciogliere non solo i nodi ma anche distribuire uniformemente shampoo e balsamo per una profonda pulizia.

Spazzolare il cane, benefici

Sono molti i benefici che la spazzolatura apporta al nostro cane e andiamo di seguito ad elencarli:

  • Si sa che il contatto fisico con il nostro cane ci aiuta a migliorare il rapporto con lui. Infatti troppo spesso per vari impegni viene lasciato solo in casa. Quindi la spazzolatura è un buon pretesto per coccolarlo.
  • È un’esigenza fisica, perché il formarsi di nodi può favorire l’attecchimento delle pulci e poi perché non sono esteticamente belli a vedersi. Inoltre la spazzolatura permette di eliminare i peli morti che altrimenti svolazzerebbero per casa.
  • Durante la spazzolatura possiamo verificare lo stato di salute del cane. Se perde troppo pelo al di fuori della muta è un segnale di qualche malattia. Inoltre si possono riscontrare graffi , lesioni e pulci, avendo così la possibilità di intervenire tempestivamente.
  • Apporta numerosi benefici alla circolazione sanguigna.
  • Nel caso iscrivessimo il cane a un concorso di bellezza, la spazzolatura è fondamentale per rendere bello il pelo del cane, lucidarlo e creare particolari acconciature.
spazzola cane

Spazzola per cani (Foto©Pixabay)

Come scegliere la spazzola per il tuo cane

Bisogna stare attenti al tipo di spazzola che si cerca e all’uso a cui è destinata.

Bisogna guardate la taglia del proprio cane: è piccola o di grossa taglia? Che tipo di pelo ha? È infatti fondamentale che la dentella tura si adatti alle caratteristiche del proprio cane perché altrimenti si rischia di fargli del male e spendere soldi inutili.

Molti modelli oggi, hanno opzioni di pulizia che permettono di ripulire facilmente le setole. Ad esempio alcune spazzole permettono attraverso un piccolo tasto il ritiro delle setole  che permette maggiore durevolezza oltre la possibilità di pulire il pettine in pochi secondi.

In genere hanno un’impugnatura in plastica, pvc, o altri materiali sintetici mentre i dente le componenti che devono stare a contatto con il pelo sono molto sottili e in acciaio inox.

Tutti i tipi di spazzole per cani: spazzole a setole, rastrello per sottopelo, cardatore,spazzola a guanto, spazzola taglia nodi

Le spazzole a setola sono ideali per qualsiasi tipo di pelo. In commercio si trovano diversi modelli per forme e distanza delle setole. La scelta dipenderà dal tipo di pelo perché per il pelo lungo sarà necessaria una spazzola con le setole piuttosto distanti, mentre a pelo corto con setole piuttosto strette.

Il cardatore è ideale se il cane è soggetto a nodi del pelo. È molto indicata anche per i cani a pelo lungo per lisciarlo.

Il rastrello per sottopelo va utilizzato per quei cani che oltre al pelo esterno hanno anche un sottopelo che va spazzolato sia per rimuovere peli morti sia per evitare le pulci.

La spazzola a guanto è la più utilizzata perché è comoda, è indolore, e si può utilizzare anche sotto l’acqua. Stimola la circolazione perché effettua una specie di massaggio sulla cute del cane. La spazzola taglia nodi è ideale per cani dal pelo lungo perché non provoca dolore.

Spazzole per pelo lungo e pelo corto

Per la toelettatura del nostro cane bisogna quindi scegliere una spazzola che non solo rimuova i peli morti ma che riesca anche a districare i nodi senza dolore. L’ideale è la taglia nodi chiamata così perché ha un taglierino che taglia i nodi particolarmente resistenti. La loro caratteristica sta nelle lame in acciaio inox riaffilabili protette da una bustina trasparente.

Nel caso in cui il cane abbia il pelo corto si preferirà una spazzola con setole dure che si adatti alla tipologia di manto del cane. Esistono oltre alle spazzole classiche anche spazzole elettriche, agli ioni o ionizzante, autopulenti o con aspiratore.

Lascia un Commento