gatto egizio

Mau Egiziano

Affascinante ed elegante, due caratteristiche che possiamo affidare al gatto mau egiziano, la parola mau significa gatto quindi è una ripetizione, cioè è come se si scrivesse “gatto gatto egiziano”. Si credeva che questo gattino fosse dotato di poteri magici, pare fosse anche il gatto amato dalla dea Chepea, dea della creazione. Si distingue proprio per la sua grazia ed è molto amato in Egitto.

Origini

La razza di gatto mau egiziano è anche conosciuta come Egyptian Mau, la sua storia si collega alla dinastia dei faraoni, che ricollegava la sua immagine quasi ad un qualcosa di divino. Esistono testi e raffigurazioni degli antenati del Mau Egiziano che risalgono a più di 4000 anni fa, pertanto potrebbe trattarsi della razza di gatto più antica. Considerato come una figura da venerare, in Egitto quando un gatto moriva veniva mummificato e poi sepolto, e non solo, in segno di lutto le famiglie dei gatti defunti si rasavano completamente le sopracciglia. Veniva inoltre considerato un reato molto grave ferire un gatto egiziano, addirittura punibile con la morte.

Gli storici narrano che gli egiziani preparavano loro un composto di pane imbevuto nel latte e pesce tritato, amato tantissimo dai gatti egiziani. Fu condannato e odiato nel medioevo a causa delle leggende che accreditavano ai gatti una connessione con la stregoneria. Nel 1954 la principessa russa Nathalie Trubeckoj ne portò due esemplari a Roma, poi nel 1956 si trasferì in Canada dove fondò un allevamento chiamato “Fatima”, dove si impegnò a selezionare i soggetti più belli e gradevoli. Nel 1977 la CFA (Cat Fanciers’s Association) riconobbe la razza che venne presentata alle esposizioni e, di conseguenza, ebbe un maggior successo oltreoceano. Solo nel 1992 viene conosciuto anche in Europa.

gatti egiziani prezzi

Gatti egiziani foto (Foto©Instagram-a.a.anto)

Caratteristiche del mau egiziano

Il gatto egiziano ha una muscolatura molto sviluppata, ed un elegante e longilinea figura. La testa cuneiforme con contorni arrotondati, le orecchie medio grandi, grandi occhi di colore tra il verde chiaro e il verde uva. Il pelo è corto, morbido e maculato, presenta macchie sulle guance che tendono ad unirsi sotto l’occhio e vanno a creare una sorta di M, le zampe e la coda presentano degli anelli a distanze regolari. Ci sono tre varietà di colore: silver, nero e bronze. I maschi possono presentarsi più grandi delle femmine e anche molto più muscolosi.

Il gatto Mau è un gatto molto sicuro di sé e questo si può ben notare dal suo portamento, anche se ogni tanto potrebbe mostrarsi aggressivo. Senza dubbio però, dopo secoli di convivenza con le persone, è diventato un gatto tranquillo, affettuoso e giocherellone, anche se questo non compromette affatto la sua indipendenza. Si mostra spesso diffidente nei confronti degli estranei, anche se prende confidenza rapidamente. Raggiungono un peso compreso tra i 3 ed i 6 kg e sono alti tra i 30 ed i 35 cm.

Temperamento

I gatti Mau tendono a stare all’erta e a sondare l’ambiente, si comportano come se avessero sempre tutto sotto controllo, sono estremamente forti e molto attivi, ciononostante hanno un temperamento molto equilibrato.

Come allevare un Mau egiziano

Non è molto diffusa questa razza in Italia per cui non è facile trovare allevamenti che se ne occupano. Possiamo provare in quelle strutture che ospitano altre razze e potrebbero avere anche esemplari di Gatto Mau Egiziano. Due allevamenti consigliati sono l’Aldaran Cattery vicino a Bologna o l’allevamento Aequinoctium a Brescia.

Questo gattino ha bisogno di stare al centro dell’attenzione, tanto che se non è al centro dell’attenzione quando vuole non esita ad arrampicarsi sui vestiti fino a farsi prendere in braccio. Ha bisogno di giochi e di stare all’aria aperta perché non può fare a meno di assecondare la sua indole cacciatrice, per questo motivo anche in casa non può mancare un tiragraffi e dei piccoli pupazzetti con cui giocare quando non può stare fuori.

Il gatto egiziano ha una forte personalità fin da piccolo, non passa certo inosservato a meno che non sia lui a deciderlo, bisogna tenere conto, quando si decide di prenderne uno, che per quanto sia totalmente autosufficiente e autogestito, il Mau egiziano è una razza di gatti che richiede parecchie attenzioni, ma in cambio regala tanto amore.

gatto egiziano foto

Gatto egyptian mau (Foto©Instagram-serena.chiari)

Addestrare un mau egiziano

Il gatto è sicuramente a differenza del cane un animale molto difficile da allevare, ma nonostante questo lo si può fare. Innanzitutto molto importante è che la figura del suo padrone ricopra la figura della propria mamma che lo cura e gli procura cibo, e che quindi gli tenga testa facendogli capire il giusto comportamento, però importante da ricordare è che i gatti non amano essere accompagnati spesso dalla compagnia del proprio amico umano e quindi per evitare di essere attaccati è necessario aspettare che sia lui a fare il “primo passo”.

Alimentazione

Non c’è nessuna indicazione particolare sull’alimentazione di questo gatto, ma il gatto Mau egiziano gradisce cibo confezionato e può anche essere alimentato con cibo fresco. Alcuni esperti suggeriscono di alternare il cibo secco all’umido per evitare che il sistema renale del gatto si affatichi.

gatto egiziano immagini

Egiziano gatto (Foto©Instagram-isa.mardarii)

Alloggio

Questo gattino egiziano è un ottimo gatto da appartamento, ma è molto agile e vivace, ama spazi dove può correre, giocare e sentirsi libero, quindi un grande spazio verde può permettergli di fare esercizio, spendere bene le sue energie, arrampicarsi e divertirsi.

Igiene e cure

Il gatto egiziano è un micio che necessita di poche cure, si adatta molto bene alla vita di appartamento. Esso è abbastanza sensibile agli sbalzi di temperatura e quindi, dentro casa, occorre mantenere una temperatura il più possibile stabile, basta spazzolarlo una volta alla settimana. È importante assicurarsi che il micio faccia esercizio fisico regolarmente e che non ecceda con il cibo perché tende a soffrire di obesità.

Accoppiamento

Nell’egyptian mau, la riproduzione può avvenire in media tra i dieci ed i dodici mesi e la femmina non può essere incrociata con nessun’altra razza perché considerata razza naturale. La gestazione dei cuccioli poi è molto particolare, come anche l’allattamento, la mamma gatta tende a partorire più tardi degli altri gatti di altre razze, il suo periodo di gestazione è di circa 73 giorni. Inoltre un’altra particolarità di questa razza e che i cuccioli cominciano la loro seconda parte della dentizione dopo il 6° mese, e non come accade normalmente nei cuccioli delle altre razze dopo il 5° mese.

gatto egiziano mau

Mau egiziano cucciolo (Foto©Instagram-elettramarrani)

Malattie e cure

I Mau Egiziani sono una razza di buona salute senza problemi specifici, Solo durante i periodi invernali potrebbero soffrire di problemi respiratori e soffrire di ipotermia. Per il resto è bene quindi effettuare controlli e vaccinazioni di routine, oltre che un anti-parassitario contro pulci e zecche.

Quanto vive in media un Mau egiziano

Un gatto egiziano può vivere fino a 12 anni.

Prezzo mau egiziano

Dal momento in cui il Mau egiziano è una razza abbastanza rara, i prezzi sono un po’ alti, vanno dai 1200 fino ad arrivare a 3000 euro.

gatti egiziano

Mau egiziano(Foto©Instagram-elettramarrani)

58,99€
disponibile
1 nuovo da 58,99€
50,80€
65,00
disponibile
9 nuovo da 39,95€
6 usato da 41,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
12,59€
15,69
disponibile
4 nuovo da 12,59€
4 usato da 10,82€
Amazon.it
Spedizione gratuita
19,50€
25,40
disponibile
12 nuovo da 17,02€
Amazon.it
Spedizione gratuita
45,99€
119,99
disponibile
2 nuovo da 45,99€
3 usato da 35,41€
32,25€
36,95
disponibile
2 nuovo da 32,25€
9 usato da 26,94€
Amazon.it
Spedizione gratuita
66,18€
120,00
disponibile
8 nuovo da 66,18€
2 usato da 62,77€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 23 Ottobre 2019 10:42

Lascia un Commento