advertisement

Limax maximus

Grande limaccia grigia
advertisement

Sotto il nome di Limax Maximus si nasconde una lumaca gigante terrestre che si caratterizza per l’assenza di guscio. Nota anche come Grande limaccia grigia, questa specie si è diffusa con straordinaria rapidità ovunque.

Sebbene dolce, piccola e apparentemente innocua, il limax è spinto da voracità a infestare orti e giardini e per tale ragione è temuta nel settore agricolo.

Caratteristiche

Il limax maximus è una lumaca della famiglia delle Limacidae, si tratta di un mollusco gasteropode e cioè dal notevole successo evolutivo.

Questo esemplare è tra le lumache più diffuse in nature e si caratterizza per la grandezza sopra la media che può arrivare a 20 cm. Il corpo è composto maggiormente da acqua e una delle cause di morte più diffuse è la disidratazione.

Uno degli errori maggiormente frequenti è quello di non distinguere il limax maximus dalla chiocciola. In realtà nel primo caso troviamo una specie che non ha guscio esterno, nonostante un piccolo guscio sotto il mantello. Questa caratteristica rende il movimento delle lumache molto più fluide rispetto alle altre specie esistenti.

advertisement

L’alimentazione è principalmente erbivora e prevede anche materia in decomposizione o altre lumache.

Grande limaccia grigia
Lumaca gigante terrestre (Foto©Pixabay)

Habitat

Il limax maximus è una lumaca gasteropode che, grazie a uno straordinario spirito di adattamento, ha trovato larga diffusione un pò ovunque. Questo esemplare è nativo dell’Europa ma si è gradualmente imposta anche negli Stati Uniti. Amante dei posti bui e umidi è facile si possa individuare nelle cantine, sotto ai sassi o nei giardini.

Accoppiamento

Il limax maximus è un tipo di lumaca ermafrodita incompleta. Nonostante siano presenti entrambi i genitali in un unico esemplare occorre necessariamente una coppia per riprodurre. L’accoppiamento può durare fino a un massimo di due ore e prevede dei giri su loro stesse. A seguire scelgono di arrampicarsi su un albero, al quale restano sospese mantenute da un unico filo di muco.

Le uova vengono deposte dopo 4 settimane dall’accoppiamento e la straordinaria diffusione della specie si deve soprattutto alla naturalezza con la quale il limax maximus riesce a deporre ben 120 uova.

advertisement
Ultimo aggiornamento il 27 Settembre 2022 22:56

Lascia un Commento

WordPress Image Lightbox