gatto siberiano prezzo

Gatto siberiano

Il gatto siberiano è il risultato della selezione naturale tra il gatto selvatico dei boschi e il gatto domestico portato nella Russia siberiana, da cui deriva il nome. E’ nominato anche gatto siberiano delle foreste a causa dell’origine proveniente anche dalle foreste della Russia settentrionale. Questo splendido esemplare in italia è stato riconosciuto nel 1998 dall’Associazione Nazionale Felina Italiana (ANFI) e costituisce ad oggi uno dei felini più richiesti sia per il carattere estremamente affettuoso sia per le fattezze fisiche.

Caratteristiche e temperamento

Il gatto siberiano presenta uno splendido manto dai colori vari che ha la caratteristica di essere anallergico, per cui svetta negli animali indicati per chi soffre di allergia al pelo. Il maschio può raggiungere un massimo di 9 chili mentre la femmina arresta la propria crescita a 6. Può considerarsi uno dei progenitori del Maine Coon, il gatto gigante dal folto pelo. Essendo nato in temperature gelide il gatto siberiano è dotato di pelo anche sulle zampe e tra le dita, affinché non sprofondi nella neve. Il pelo è presente anche nella zona posteriore delle orecchie; quest’ultime di media grandezza mentre la coda inizia spessa e termina affusolata.

Se si è alla ricerca di un gatto che non abbia i classici atteggiamenti indifferenti dei felini allora la razza siberiana è sicuramente la scelta più indicata. Si tratta di un esemplare estremamente affettuoso, soprattutto nei confronti di colui che riconosce come padrone. Non ama la solitudine ed è anche molto attivo, ama giocare e preferisce la compagnia sia del proprio padrone sia di altri animali. Qualora voi possediate altre specie, il gattino siberiano non opporrà resistenza nella socializzazione.

gatto siberiano carattere

Gatto siberiano cucciolo (Foto©Pixabay)

Come allevare un gatto siberiano

Sebbene abbia un’indole da cacciatore, il gatto siberiano è amante della casa e della compagnia per cui allevare il gatto sarà semplice se si passa molto tempo in casa o si possiedono altri animali. E’ bene non sottovalutare però, soprattutto nel maschio, la propensione alla fuga. E’ preferibile infatti che questi abbiano anche uno spazio esterno in cui gironzolare e assecondare la loro indole da cacciatori. Attenzione però a non perderlo di vista, perché potrebbe allontanarsi anche per diversi giorni. Per quanto concerne l’affetto il gatto siberiano avrà un trattamento particolare per il proprio padrone ma non lascerà sicuramente gli altri membri della casa senza coccole. Estremamente affettuoso tende a socializzare con chiunque con disarmante facilità.

Alimentazione

Come alimentare al meglio il nostro gatto siberiano? Come tutti i felini è un famelico e non disdegnerà né il cibo fresco né il cibo confezionato. Mangerà di gusto tutto ma è bene puntare sulle proteine animali che ne sosterranno la massiccia massa. Importante non far mancare carne cruda e pesce bollito. Il gatto siberiano ha sicuramente un punto di vantaggio rispetto agli altri felini: è bravo infatti ad autoregolarsi. Basterà lasciargli a disposizione la ciotola piena e sarà in grado di mangiare solo quanto necessario.

gatto siriano

Gatto tibetano (Foto©Pixabay)

Alloggio

Come già anticipato è un amante della casa e di un po’ di spazio esterno per assecondare la propria iperattività e giocosità. Assolutamente banditi gli spazi stretti e isolati mentre larga diffusione a giochi e luoghi casalinghi ampi. Le femmine sono più casalinghe mentre i maschi della specie non disdegneranno lo spazio esterno. Vivaci nel quotidiano amano persino l’acqua, fargli il bagnetto infatti sarà tra le operazioni più semplici.

Igiene e cura

Se il folto pelo del gatto siberiano può spaventare i più, basti pensare che non ne richiede una cura particolare. Il gatto siberiano delle foreste è dotato di pelliccia idrorepellente, folta ma non impegnativa. Basterà infatti spazzolarlo tutti i giorni nel periodi di muta con un pettine a denti larghi mentre durante gli altri periodi dell’anno sarà sufficiente una spazzolata a settimana. Può tornare utile anche utilizzare il classico guanto da massaggio per l’eliminazione del pelo morto. Questi passaggi sono resi necessari sopratutto per evitare che si formino le classiche palle di pelo nello stomaco. Importante è anche l’igiene orale dell’animale dato che la formazione di tartaro è una problematica largamente diffusa tra i felini.

Addestramento

Sebbene il micio siberiano si presenti come un cacciatore indipendente ,addestrarlo sarà semplice. Non lasciatevi ingannare dalle fattezze fisiche, si tratta di una specie di rarissima dolcezza incline al contatto e propensa alle coccole. Instaurerà un rapporto unico col proprio padrone, a cui riserverà cure e premure. Si adatta facilmente alla convivenza con altri gatti o cani. L’unico problema potrebbe essere la presenza di piccoli animali come uccellini o roditori.

siberiani gatti

Siberiano delle foreste (Foto©Pixabay)

Accoppiamento

Chi non è mai rimasto incantato di fronte alla dolcezza di un cucciolo di gatto siberiano? Se l’obiettivo è una cucciolata allora bisogna sapere innanzitutto che la maturità del felino arriva verso il quarto anno di età ma già a partire dal primo anno sarà in grado di riprodursi. La gestazione dura 2 mesi e la cucciolata varia da 3 a 6 cuccioli. E’ molto importante che i cuccioli di gatto siberiano siano sin da subito a contatto con le persone affinché sviluppino un carattere socievole.

Malattie e cure

Sebbene sia difficile che insorga l’obesità nel gatto siberiano è importante comunque tenerne a bada l’alimentazione. Non lasciamo quindi che mangino solo proteine animali, onde evitare anche carenze di calcio. Sì invece ad alimentazione varia ed equilibrata, compresi cibi confezionati di qualità. In genere le malattie insorgono difficilmente nel gatto tibetano, specie corpulenta e robusta. L’unica patologia tipica della razza è la PKDef, una sorta di anemia emolitica su base genetica, che può però essere esclusa grazie ad un test genetico che ne esclude la presenza.

gatto siberiano foto

Foto gatto siberiano (Foto©Pixabay)

Quanto vive in media un gatto siberiano

Questo gattone dalle fattezze fisiche massicce rappresenta una specie felina robusta e resistente. Soprattutto grazie alle temperature rigide abituati ad affrontare. In media un gatto siberiano vive 15 anni e, se seguono un alimentazione sana, tendono ad ammalarsi difficilmente.

Gatto siberiano: prezzo

Come ogni animale di razza che si rispetti, prima di acquistare un gatto siberiano occorre prestare attenzione al pedigree e al test ZTP, soprattutto se i prezzi proposti si presentano troppo bassi e competitivi. Un cucciolo di gatto siberiano infatti dovrà costare tra i 900 e i 1000 euro.

Lascia un Commento