capra argentata dell'etna

Capra argentata dell’Etna

La capra argentata è una razza di capra molto rara le cui origini sono sconosciute.

Conosciamo insieme la capra argentata dell’Etna.

Origine

È autoctona dell’Etna. Diffusa nelle montagne di Messina, Catania, Ennia e Palermo  dove sono allevate allo stato brado e semibrado.

capra argentata dell'etna

capra argentata dell’etna

Descrizione e caratteristiche

Di taglia media, ha la testa piccola con profilo fronto-nasale rettilineo. Ha un ciuffo di peli nella zona frontale, è provvista generalmente di corna che si presentano diritte nelle femmine e molto sviluppate nei maschi. I maschi si distinguono anche per la barba. Le orecchie sono di medie dimensioni, orizzontali o semi-pendenti.

Il collo è di media lunghezza. Il torace e l’addome sono ben sviluppati. Gli arti sono leggeri di media lunghezza con unghielli solidi i colori vanno dall’ardesia al chiaro.

Il mantello è di colore grigio, che può andare dal chiaro allo scuro con riflessi argentei. Il pelo è ruvido medio lungo. Il colore della pelle è della stessa tonalità del mantello.

Produttività

La produzione media del latte è di 152 lt per le primipare e di 200 lt. per le pluripare.

Lascia un Commento