gatto certosino prezzo

Gatto Certosino

Il gatto certosino è tra i più desiderati sia per la loro bellezza che per il loro carattere tranquillo e affettuoso. Insomma, questo gatto sembra perfetto come animale domestico, in quanto incontra l’eleganza e la praticità. Vediamo insieme, quindi, quali sono le sue origini e le sue caratteristiche, ma anche come allevarlo nel migliore dei modi per donargli tutto l’amore che si merita. Infine vedremo pure quanto vive in media e a quale prezzo si può acquistare un certosino.

Origini

Questo animale così elegante è una razza di gatto domestico originaria delle Francia. In realtà proviene dalla Turchia e dall’Iran e si pensa sia stato importato in Francia dai crociati al ritorno dalla Terra Santa. Il gatto certosino è una delle razze feline più antiche e accompagna l’uomo da secoli, infatti viene menzionato in molte opere già a partire dal XV secolo. Si parla di lui, per esempio, nel Systema Naturae (1735) di Linneo, cui descrive la razza certosina con il nome Catus Coeruleus, appunto “gatto blu”.

gatto certosino carattere

Certosino cucciolo (Foto©Pixabay)

Caratteristiche

L’aspetto del gatto certosino è quello che più lo contraddistingue. Effettivamente questo animale è tra i più belli ed eleganti. Il mantello vira dal grigio al blu e al tatto somiglia al velluto, inoltre gli occhi sono di un arancione vivo e la loro forma rende lo sguardo profondo e tagliente.  La corporatura non è certo sinuosa, infatti il certosino è abbastanza robusto e ha spalle larghe e presenti, ma gambe fini, tanto che il soprannome assegnatogli è “patata sugli stuzzicadenti”. Devo segnalare però una differenza tra esemplari femmine e maschi, in quanto le prime possono raggiungere pesi e dimensioni di un comunissimo gatto domestico, ma i secondi sono portati a dimensioni considerevoli e a un peso massimo di 7-8 kg.

Temperamento

Lodevole del certosino è anche il suo carattere che lo rende un dolce compagno di vita. Nonostante infatti l’indole del certosino sia abbastanza schiva, quest’ultimo è anche molto affettuoso e riesce a intessere con il padrone veramente un bel rapporto basato sull’amore e sulla fiducia. Inoltre, questa razza è tra le più calme e paziente: non miagola spesso e raramente ha scatti d’ira, sa quindi adattarsi a tutte le situazioni. In ogni caso non bisogna scordarsi che il certosino è un felino necessita di tanta compagnia e non sopporta molto la solitudine, di conseguenza se lo adottassi, cerca di non lasciarlo troppo tempo a casa da solo e non approfittare della sua tranquillità.

certosini gatti

Gatto certosino foto (Foto©Pixabay)

Come allevare un gatto certosino

Per allevare un gatto certosino devi innanzitutto far sì che la casa sia fatta a misura per lui. Evita quindi di lasciare qualsiasi oggetto piccolino e caso che l’animale potrebbe ingerire o strappare. Assicurati di possedere tutto l’occorrente come una lettiera per i bisogni, una ciotola per mangiare e una ciotola per bere con acqua sempre fresca al suo interno. Inoltre, se il gatto dovesse vivere in un appartamento, adoperati di un tira unghie così che quest’ultime siano sempre in buono stato. Rispetta i tempi e gli spazi del gattino: fallo uscire in giardino solo dopo le vaccinazioni e per i primi giorni a casa aspetta che sia lui a voler socializzare con te. Ho già detto che il certosino soffre molto la solitudine, quindi ritaglia sempre del tempo per lui e cerca di giocarci per intessere un rapporto di fedeltà profonda. Nel caso il cucciolo dovesse fare qualcosa che non ti piace, ricorda sempre che è un essere più piccolo e delicato di te, di conseguenza non strattonarlo o picchiarlo, ma rispettalo e abbi cura di lui.

Alimentazione

Che tu scelga un’ alimentazione casalinga o una industriale devi considerare sempre che come tutti gli altri gatti, anche il certosino è carnivoro, quindi il suo stomaco non è tarato per digerire vegetali e fibre. Considera che la sua dieta deve essere ricca di proteine  e grassi, povera di zuccheri e fibre e addizionata a taurina, arginina, nicina e vitamina B6, quali sono importanti per un buono stato psico-fisico del gatto. Certamente è tuo compito scegliere se per il felino è meglio una dieta casalinga o industriale, entrambe hanno difetti e pregi. La prima è più genuina, ma richiede tempo e una grande conoscenza sulla dieta del gatto, in modo da non incorrere in squilibri alimentari. La seconda, invece, può costare molto di più e molte volte non presenta alimenti freschi, nonostante ciò non è squilibrata perché il cibo industriale è perfettamente tarato sul fabbisogno giornaliero del tuo animale.

In ogni caso ci sono degli accorgimenti che devono essere fatti: somministra al certosino un’ acqua minerale naturale povera di calcio, in quanto è una razza soggetta alla formazione di calcoli renali; evita di somministrargli insaccati o latticini; non dategli croccantini del supermercato perché facilitano i calcoli renali; non fategli mangiare ossa di pollo o di coniglio.

Alloggio

Un gatto non chiede molto per essere felice. Potresti pensare di procurargli una casetta con delle morbide copertine in modo che sia al caldo nei periodi più freddi.

quanto costa un gatto certosino

Gatto certosino cucciolo (Foto©Pixabay)

Igiene e cura

Oltre alle vaccinazioni e le visite dal veterinario che devono essere regolari, devi preoccuparti del pelo, degli occhi, orecchie e unghie. Il pelo non necessita di cure particolari, ma solo di una spazzolata una volta a settimana, alla quale il gatto si presenterà ben disposta, in quanto ama la cura del suo corpo. Occhi e orecchie devono essere tenute pulite con un panno umido almeno due volte al mese e le unghie devono essere spuntate quando serve.

Addestramento

Addestrare un gatto in generale può essere veramente difficile, in quanto proprio il suo carattere lo porta a essere indipendente; di conseguenza ti consiglio di non stressare troppo l’animale e proporgli un addestramento base. Certamente il modo migliore per educare un gatto è l’addestramento positivo e costante. Seguendo questo tipo di addestramento dovrai educare il felino in base ai premi e al rafforzamento positivo e non in base alle urla che potrebbero solo scoraggiarlo e allontanarlo. Con costanza, intendo che questa deve essere presente in tutto sia nelle modalità che nei tempi, ma anche nel tono di voce.

Accoppiamento

Importante al fine della buona riuscita dell’ accoppiamento è scegliere il partner adatto. Lo sviluppo completo delle femmine è raggiunto tra i 5 e i 9 mesi di età. Raggiunta la maturità sessuale potrai benissimo far accoppiare il tuo gatto. Importantissimo e il ciclo estrale della gatta, durante il quale quest’ultima accetta la presenza del maschio. L’estro dura dai 4 ai 10 giorni, durante il quale avviene l’ovulazione. Noterai facilmente quando la gatta è in estro, in quanto assume dei comportamenti alquanto evidenti come miagolii continui o particolari posizioni del corpo. Se l’accoppiamento fosse andato a buon fine, devi ricordarti che il periodo di gestazione dura dai 58 ai 67 giorni, al termine dei quali avrai dei bei cucciolotti di certosino.

gatti certosino

Foto gatto certosino (Foto©Pixabay)

Malattie e cure

Il certosino è un gatto forte e quindi non presenta particolari patologie ricorrenti o genetiche al quale potrebbe essere soggetto. Stai attento semplicemente al peso e a non farlo ingrassare, in quanto già questo gatto è predisposto a una mole considerevole, se diventasse obeso poi non difficilmente andrebbe incontro ai problemi portati da un eccessivo peso.

Quanto vive in media un gatto certosino

Il gatto certosino ha una longevità media, così come tutti i gatti di razza. La sua vita può andare dagli 8 ai 13 anni.

Certosino: prezzo

Il prezzo di questo gatto varia molto in base alle caratteristiche che possiede, in ogni caso non è tra i gatti più economici, in quanto molto bello e ricercato. Generalmente il prezzo va dagli 800 euro fino ad arrivare ai 1400 euro se si desidera un gatto con il pedigree.

prezzo gatto certosino

Gatto certosino immagini (Foto©Pixabay)

Lascia un Commento