advertisement

Gallina padovana

gallina padovana
advertisement

La Gallina Padovana è una razza di pollo originaria dell’Italia settentrionale, e in particolare della provincia di Padova. Si tratta di una razza antica che risale almeno al XIV secolo e che si è sviluppata grazie all’incrocio di diverse razze locali.

Questa specie è apprezzata soprattutto per la sua carne e le sue uova, ma anche per la sua bellezza e la sua resistenza. Oggi è considerata una razza a rischio di estinzione, ma ci sono diversi allevatori che si dedicano alla sua conservazione e alla sua promozione.

Origini

Questa gallina ha origini antiche e non è chiaro esattamente quando sia stata sviluppata. Tuttavia, si ritiene che la razza abbia avuto origine nell’Italia settentrionale, in particolare nella provincia di Padova città dalla quale deriva il nome della gallina.

Si pensa che sia stata creata incrociando diverse razze locali, tra cui la Civettina, la Petulante, la Smarrita e la Razza Padovana.

Questi incroci hanno portato alla creazione di una razza resistente e rustica, adatta alla vita all’aperto, ma probabilmente in maniera del tutto casuale.

Nel corso dei secoli, questa gallina è stata allevata sia per la sua carne che per le sue uova. In passato era molto apprezzata in Italia e all’estero, soprattutto in Francia e in Inghilterra, dove era conosciuta come “Paduan Fowl“.

Tuttavia, con l’avvento delle razze ibride più produttive, la gallina padovana è diventata sempre meno comune e oggi ne esistono pochissimi esemplari allevati.

LEGGI ANCHE: Polli Barbuta Boitsfort

Descrizione

Questa razza di pollo è di medie dimensioni, con un peso che varia tra 1,5 e 2,5 kg per le femmine e tra 1,8 e 3 kg per i maschi. La razza presenta una cresta semplice di medie dimensioni e un ciuffo di piume sulla testa.

Il colore del piumaggio varia a seconda della varietà, può essere nero, bianco, argento, oro e millefiori. Tutte le varietà tuttavia presentano la coda nera e le zampe di colore bianco o grigio scuro.

La razza ha una forma elegante e slanciata, con un petto piatto e un dorso lungo e arcuato. Le ali sono ben aderenti al corpo e il collo è lungo e sottile. Le zampe sono robuste e muscolose.

Caratteristiche

Le principali caratteristiche di questa razza sono:

  • Rustica: resistente, adatta alla vita all’aperto e in grado di adattarsi facilmente a diversi ambienti.
  • Carattere docile: docile e socievole, una buona scelta per l’allevamento domestico.
  • Adattabile: è in grado di adattarsi a temperature e condizioni climatiche diverse, il che la rende adatta a essere allevata all’aperto in diverse parti del mondo, anche in climi freddi.
  • Buona produttrice di uova.
  • Istinto materno accentuato, proteggono i pulcini sempre

Temperamento

La gallina padovana è una razza di pollo rustica e resistente, adatta alla vita all’aperto e in grado di adattarsi facilmente a diversi ambienti. Questa razza è nota per il suo carattere docile e socievole, il che la rende una buona scelta per l’allevamento domestico, anche per i principianti.

Generalmente molto attiva e curiosa, tende a essere meno timida rispetto ad altre razze di pollo. Questo comportamento la rende una buona compagna per i proprietari di pollai, poiché sarà felice di interagire con gli umani e di esplorare l’ambiente circostante.

Inoltre questa è una razza con un istinto materno molto sviluppato. Le femmine sono spesso molto attente alle loro uova e ai loro pulcini, e sono in grado di proteggerli dagli eventuali predatori.

Complessivamente è molto piacevole e facile da gestire, adatta a chi cerca un pollo docile e socievole da allevare.

Gallina padovana ovaiola, quante uova produce

Le femmine della Gallina Padovana sono ottime produttrici di uova, che sono di medie dimensioni e di colore bianco o crema. In media, una gallina adulta depone circa 160-180 uova all’anno.

Alimentazione

Come tutte le razze di pollo, ha bisogno di un’alimentazione equilibrata per mantenersi in buona salute e produrre uova o carne di qualità.

La maggior parte degli allevatori utilizza un mangime commerciale appositamente formulato per polli, che contiene una miscela equilibrata di cereali, proteine, grassi, vitamine e minerali. Questo tipo di mangime fornisce ai polli tutti i nutrienti necessari per mantenere una buona salute e produttività. È anche importante offrire alle galline cibo fresco e di alta qualità, come verdure, frutta, erba, semi e altri alimenti naturali.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario fornire integratori alimentari per risolvere problemi specifici di salute o di produzione. Prima di somministrare qualsiasi tipo di integratore, è importante consultare un veterinario o un esperto per assicurarsi che sia sicuro e appropriato per la situazione specifica.

advertisement

Inoltre, le galline hanno bisogno di acqua fresca e pulita a disposizione in ogni momento della giornata; è importante per la loro idratazione e per aiutare a digerire il cibo.

gallina padovana uova
Galline con ciuffo (Foto©Pixabay)

Alloggio

L’alloggio ideale per la Gallina Padovana richiede questi accorgimenti:

  • Spazio: ogni allevatore dovrebbe assicurarsi che l’alloggio sia abbastanza grande da ospitare tutte le galline in modo confortevole, senza sovraffollare l’ambiente, in modo che ognuna possa avere uno spazio proprio dove stare durante il giorno e dove dormire.
  • Pulizia: l’alloggio deve essere mantenuto pulito e asciutto. Possibilmente dovrebbe essere diviso in 2 ambienti; un luogo chiuso dove deporre uova e dormire (con i nidi all’interno) e un luogo aperto dove poter scorrazzare e mangiare di giorno.
  • Ventilazione: è anche importante che l’alloggio sia ben ventilato, in modo che l’aria fresca possa circolare liberamente. Ciò aiuta a mantenere un ambiente salubre per le galline e a prevenire la formazione di muffe e batteri, che potrebbero farle ammalare.

Igiene e cura

Non è difficile da mantenere sana e felice, saranno sufficienti un’alimentazione adeguata, gli spazi necessari per farla sgambettare di giorno e dormire al riparo e al sicuro di notte, sempre mantenuti ben puliti e controllati, e adeguati controlli veterinari quando necessario.

Accoppiamento

L’accoppiamento della gallina padovana può essere fatto in vari modi, tra cui l’accoppiamento naturale e l’incubazione artificiale. Nell’accoppiamento naturale, si lascia che il gallo e la gallina si accoppino naturalmente all’interno dell’habitat che avete preparato per loro, mentre nell’incubazione artificiale si prelevano le uova della gallina, già inseminate, per poi metterle in una macchina per l’incubazione.

Per l’accoppiamento naturale, è consigliabile utilizzare un rapporto di 1 gallo per ogni 8-10 galline (o anche meno), in modo da evitare il sovraffollamento eccessivo e il stress per le galline. È anche importante assicurarsi che il gallo e le galline siano sani e in buona condizione fisica.

Dopo l’accoppiamento, la gallina depone le uova, e vi accorgerete che sono inseminate poiché inizierà da subito a covarle; le uova comunque possono essere raccolte e utilizzate per il consumo oppure incubate. Se si sceglie di incubare le uova, è importante controllare regolarmente l’umidità e la temperatura nell’incubatrice per garantire una corretta incubazione.

I pulcini sono precoci e attivi, e possono essere nutriti con mangime per pulcini o alimenti specifici per le prime settimane di vita, una volta nati chiamate immediatamente il veterinario per farli controllare bene e per farvi consigliare la corretta procedura per mantenerli in salute. È come sempre importante assicurarsi che i pulcini abbiano sempre acqua fresca a disposizione e un ambiente pulito e protetto.

In generale, l’allevamento di pulcini richiede cure e attenzioni costanti, con una particolare attenzione alla temperatura, all’umidità e all’alimentazione. Ma con le giuste cure, cresceranno forti e sani, e diventeranno adulti produttivi e vitali della razza.

Malattie e cure

Ecco alcune delle malattie più comuni che possono colpire la gallina padovana e le relative cure:

  1. Parassiti esterni: pulci, acari e zecche possono attaccare la pelle e causare prurito e infiammazioni. È possibile prevenire e curare questo problema attraverso l’uso di prodotti antiparassitari specifici, come polveri, spray e bagni, ma solamente se necessario.
  2. Coccidiosi: questa malattia è causata da un parassita intestinale e può causare diarrea, perdita di peso e morte nei polli, soprattutto se giovani e deboli. La prevenzione si basa sulla pulizia e igiene degli ambienti dell’allevamento, non esiste una cura specifica, se la malattia non è grave il pollo dovrebbe riuscire a liberarsene e sopravvivere.
  3. Malattie respiratorie: è soggetta a diverse malattie respiratorie, come la bronchite infettiva e la malattia di Newcastle. Queste malattie sono causate da virus e possono essere prevenute attraverso la vaccinazione e la quarantena dei nuovi polli.
  4. Malattie degli occhi: può essere soggetta ad alcune malattie degli occhi, come la congiuntivite e la cecità notturna. Queste malattie possono essere prevenute e curate attraverso l’igiene e l’uso di prodotti specifici, come colliri e unguenti al bisogno.

Quanto vive in media

La vita media può variare in base alle condizioni di vita e alla cura che viene loro dedicata. In generale, può vivere fino a 6-8 anni se mantenuta in buone condizioni di salute e alloggiata in un ambiente confortevole. Tuttavia, la maggior parte delle galline inizia a diminuire la loro produttività dopo i primi 2-3 anni di vita e questo fattore tende a farle morire prima.

Gallina padovana: prezzo

Il prezzo varia in base a dove si acquista ma mediamente per un esemplare adulto è tra i 30 e i 50 euro, mentre per i pulcini tra i 10 e i 20 euro l’uno.

advertisement
4,90€
disponibile
as of 27 Novembre 2023 10:38
Ultimo aggiornamento il 27 Novembre 2023 10:38

Lascia un Commento

WordPress Image Lightbox