capretta maltese

Capre maltesi

Il maltese è una razza di capra domestica proveniente dal Mediterraneo orientale e centrale. Ha origine in Asia Minore e prende il nome dall’isola di Malta. È allevato principalmente nell’Italia meridionale e in particolare nelle isole della Sicilia e della Sardegna. Scopriamo di più su questa capra.

Origini

La razza Maltese ha le sue lontane origini nel versante medio-orientale del bacino del Mediterraneo. Essa è stata allevata e selezionata in Italia, in particolar modo nella parte insulare e meridionale. Alcune teorie riconducono le sue origini a Malta, mentre secondo altre questa razza avrebbe avuto origine in Siria. Si sa per certo che viene allevata in Italia dal 1937, prevalentemente al sud.

razze di capre

Allevamento capre maltesi(Foto©Instagram-filippgandini)

Caratteristiche e temperamento

La capra maltese si presenta come un animale di taglia media, dal profilo diritto. Nei maschi l’altezza, al garrese, è di 81 cm. Ed il peso si aggira sui 70 kg. Nelle femmine l’altezza è di 71 cm mentre il peso è di circa 46 kg. I capretti Maltesi alla nascita pesano circa 3 chili e mezzo. Esse presentano una testa piccola e leggera, più tozza nell’esemplare maschio. Sempre nell’esemplare maschio possiamo notare la barbetta ed un ciuffo di peli nella zona frontale. Le corna sono piccole o del tutto assenti in entrambi i sessi. Le orecchie in entrambi i sessi sono pendenti, lunghe e larghe, di media grandezza, tese o ondulate ai bordi con le estremità rivolte all’esterno. Il collo è lungo e sottile, mentre il tronco, il torace e l’addome sono sviluppati e ampi. La groppa risulta mediamente sviluppata ed il dorso si presenta rettilineo. Gli arti sono muscolosi e forti, le unghie possono essere grigie o tendenti al giallo.

Negli esemplari femmina di capra Maltese, le mammelle sono ampie e ricordano quelle degli esemplari ovini, globose, quasi mai piriformi e con capezzoli ben delineati. Il vello è lungo e serico sul tronco, mentre, è raso sulla testa. Solitamente è bianco, ma, non è raro trovare animali bianchi pezzati di marrone o color miele. Le pezzature possono presentarsi anche sul muso e sulle orecchie ma sono di colore nero. La pelle è di colore bianco tendente al rosa e può presentare delle pezzature. La capra Maltese è principalmente una capra da latte e ne produce circa sei litri al giorno. La capra maltese è allegra e dall’indole affettuosa, e nevrile.

Come allevare capre maltesi

Lo stato migliore per allevare la capra Maltese è quello brado e semi brado, l’animale vive sereno, e produce più latte e di migliore qualità rispetto a quello che si ottiene dall’allevamento in stalla.

razza di capre

Allevamenti capre maltesi (Foto©Instagram-filippgandini)

Alimentazione

La capra Maltese deve essere nutrita preferibilmente in un pascolo, in caso contrario si provvederà all’alimentazione della capra Maltese nella stalla, con degli accorgimenti. Inoltre è selettiva riguardo il cibo, infatti tenderà a brucare prima ciò che le è più gradito e poi il resto, solitamente trova più appetibili le erbe o le piante con ampia superficie fogliare.

Queste nozioni sono molto importanti perché un’alimentazione sbagliata può favorire l’insorgere di patologie del sistema ruminante. Il fieno è un alimento ideale da integrare al foraggio, poiché ricco di fibre, mentre sono sconsigliate le piante leguminose in quanto poco digeribili. L’alimentazione della capra Maltese non varia in gravidanza ma è bene, dal quarto mese in poi, aumentarne le quantità ed integrare vitamine e sali minerali.

Alloggio

Il luogo migliore per allevare la capra maltese, è allo stato brado e semibrado, ciò vuol dire che quest’ultima viene lasciata libera o semilibera, ma essa può vivere anche tranquillamente in una stalla. La capra è un animale socievole e si avvale molto della compagnia perciò se si devono fare dei box per allevamento questi non devono essere singoli in maniera tale che dalla compagna la capra trae vantaggio. Per i capretti specie se in allevamento tale discorso va spinto al massimo, essi devono muoversi nella massima libertà affinché acquistino le forme migliori per avere, quindi, un ottimo soggetto per l’allevamento.

capra maltese prezzo

Razza maltese (Foto©Instagram-la.campanella_soc.agr)

Igiene e cura

Per l’igiene e la cura di questa capra, bisogna fare alcuni accorgimenti tra cui: il trattamento benigno che porta anche ad una maggiore produzione di latte che si fa sentire notevolmente, favorire il soggiorno nelle stalle in modo confortevole e il più possibile all’aria aperta, pulizia e igiene costanti. L’indole timida e fiera delle capre richiede un certo riguardo nel trattamento; usare molta dolcezza!

L’igiene della stalla deve essere massima e bisogna allontanare giornalmente tutte le deiezioni liquide e solide perché da esse la capra acquisterà il suo caratteristico odore ircino. Il ricovero deve essere posto a sud o sud – ovest in maniera da evitare anche l’umidità e i freddi che sono i nemici principali della capra che è un animale freddoloso data anche la sua origine afro-asiatica. La capra andrebbe pulita di tanto in tanto con delle spazzolature e delle strigliature ed ogni tanto andrebbe accuratamente lavata.

Addestramento

Addestrare delle capre non è semplice, innanzitutto, dobbiamo partire da quella che è la scelta dei capi. Bisogna mostrarsi degli addestratori dolci e tranquilli, perché le capre maltesi sono una razza tranquilla e rustica e non amano comportamenti avventati ed aggressivi. Bisogna avere molta pazienza e la capra man mano inizierà ad apprendere tutte le azioni che possano essere stimolanti o che valorizzino le caratteristiche proprie.

Accoppiamento

La capra è un’animale molto prolifico, quindi manifesta più calori durante l’anno e che si presentano a 21 giorni di distanza l’uno dall’altro. Nelle capre i calori nelle femmine e l’istinto genesiaco nel maschio si manifestano fra gli 8 e i 12 mesi, ma è consigliabile aspettare i 12-16 mesi prima di destinare le femmine alla riproduzione e i 15-16 mesi prima di adibire un maschio ala monta, tenendo presente che per gli animali alimentati bene si può anticipare, mentre per quelli che abbiano sofferto un po’ la fame o per malattie è bene ritardare.

I calori si manifestano ordinariamente e con maggiore intensità durante i mesi autunnali settembre – gennaio ed anche fino a marzo, ma il periodo migliore per l’accoppiamento è il trimestre ottobre – dicembre.  Nelle capre la gestazione è di 5 mesi e qualche giorno, Durante i primi mesi di gravidanza non è necessario prestare particolari cure alle capre gravide; mentre negli ultimi due è consigliabile migliorare l’alimentazione.

maltese caratteristiche razza

Razze maltese (Foto©Instagram-filippgandini)

Malattie e cure

La capra maltese, è soggetta a diverse malattie, quali:

  • Febbre maltese: brucellosi frequente, anzi propria, delle capre tale malattia viene trasmessa all’uomo o direttamente attraverso l’animale o indirettamente con i prodotti. I sintomi variano sensibilmente, ma, in generale, sono zoppicature, ritardata secrezione del latte, infiammazione della mammella e frequenti aborti nei greggi appena colpiti sia nelle capre adulte che nelle giovani, mentre i greggi in cui l’infezione è insorta da qualche tempo gli aborti sono frequenti nelle caprette di primo parto. La presenza della malattia può essere facilmente rilevata con l’esame del sangue attraverso prove d’agglutinazione. Il latte di capre affette da febbre maltese è dannoso a meno che non venga pastorizzato o bollito. Anche i latticini prodotti con il latte di capre ammalate possono trasmettere la malattia. La febbre maltese può essere facilmente combattuta mediante vaccino specifico particolarmente efficace.
  • Dolori ai capezzoli dovuti a cause accidentali come lesioni provocate dai denti del capretto durante l’allattamento oppure a verruche cresciute sulla mammella o ancora a degli urti. In tal caso bisogna lavare e asciugare bene i capezzoli e fare applicazione d’unguenti.
  • Cenurosi malattia che si manifesta anche nelle pecore e nei bovini e caratterizzata da convulsioni e vertigini e dal giramento su sé stessi degli animali colpiti a causa della presenza delle cisti nel cervello. Essa si contrae attraverso l’ingestione con i foraggi o con l’acqua di bevanda contenenti uovo di tenia cenuro emessa con le feci dai cani che frequentemente ospitano nel loro intestino tale parassita.
  • Rogna la sarcoptica che è la più frequente comincia sulla faccia e si estende poi al tronco ed alle estremità e si manifesta con delle squame grigie secche simili a crusca alle quali poi si sostituiscono croste grigio bluastre dure e lucenti. La pelle si ispessisce e si depila formando aree di calvizie.
  • La psorostica che si manifesta con un leggero prurito che poi aumenta e con la raccolta nel condotto uditivo esterno di materiale simile a feccia di birra che chiude il canale uditivo e da luogo a sordità. L’appetito diminuisce e gli animali muoiono dopo parecchi mesi di malattia.
  • La coroptica ha inizio al collo, lungo la linea dorsale, eventualmente alla radice della coda e agli angoli della bocca da dove si diffonde alle labbra. Poi si estende alla bocca, alle orecchie, agli arti in certi casi alla mammella e allo scroto fino alla regione anale ed alla faccia inferiore della coda e fra gli unghielli. Insieme ad un violento prurito e alla caduta dei peli si forma intorno alle labbra un orlo ricoperto di squame. La pelle ispessisce diventa rugosa e mostra delle vegetazioni papilliformi. In casi gravi può sopraggiungere la morte per la comparsa di infezioni secondarie o per denutrizione causata dall’impedita prensione degli alimenti. Le capre mal sopportano i bagni acaricidi per cui la terapia è basata sulle unzioni ripetute con unguenti o con oli parassiticidi.
7,15€
9,50
disponibile
1 nuovo da 7,15€
Amazon.it
Spedizione gratuita
20,00€
disponibile
3 nuovo da 13,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
7,55€
disponibile
1 nuovo da 7,55€
Amazon.it
Spedizione gratuita
13,99€
disponibile
5 nuovo da 13,98€
Amazon.it
Spedizione gratuita
7,99€
disponibile
4 nuovo da 7,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
7,49€
disponibile
3 nuovo da 5,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 8 Aprile 2020 12:58

Lascia un Commento