pastore tedesco prezzo

Cane Pastore Tedesco

Il pastore tedesco è una delle razze canine più affascinanti che esista sia per il suo aspetto che per il suo carattere. Inoltre è una delle razze che meglio si adatta a quasi tutti i lavori che gli si propongono, vediamo quindi le sue caratteristiche e come allevarlo nel migliore dei modi.

Origini

Questo cane è anche detto cane alsaziano, cane lupo o cane poliziotto. Il primo esemplare di pastore tedesco fu storicamente riconosciuto nel 1899, un esemplare canino di quattro anni di età iscritto nel libro dell’allevamento della neo costituita associazione  per il cane da pastore tedesco con la sigla S.Z. 001. Quindi il pastore tedesco è originario della Germania  ed è il risultato di una ricerca programmata di questa razza, infatti al primo cane registrato venivano riconosciute tutte le caratteristiche caratteriali e morfologiche idealizzate  dai pionieri della costituenda associazione canina. Venne quindi avviata un’attività di riproduzione per effettuare una selezione sistematica volta alla creazione di esemplari che rispettassero le caratteristiche di questa nuova razza canina. Nel 28 luglio del 1901 si arrivò a stilare il primo standard del cane da pastore tedesco.

cucciolo pastore tedesco

Pastore tedesco pelo lungo(Foto©Pixabay)

Caratteristiche del pastore tedesco

Questo cane è sicuramente un cane di taglia grande e dalla struttura leggermente allungata; è caratterizzato da una buona robustezza muscolare e da un carattere equilibrato. Nonostante ciò, è anche caratterizzato da una buona combattività, tempra e coraggio, doti che lo rendono facilmente addestrabile per quasi tutti gli impieghi. La testa  vista dall’alto ha un aspetto cuneiforme con fronte leggermente convessa e presenta un solco mediano appena accennato. La  forma degli occhi è a mandorla e le orecchie sono di forma triangolare, erette, rivolte in avanti. Il pelo del manto è semiduro, fitto, ben aderente e con un folto sottopelo di colore nero, con focature rosso-brune.  Per un esemplare maschio l’altezza media al garrese è di 62- 68 cm, mentre il peso è di 30/45 kg; le femmine, invece hanno un’altezza di 55-63 cm e un peso di 22-36 kg.

Quanto vive un pastore tedesco

Essendo un cane grande e di razza non gode di una vita lunghissima, infatti può vivere tra i 9 e i 13 anni.

Rapporto con bambini, padrone e altri animali

Con i bambini il pastore tedesco si rapporta nel migliore dei modi possibili, sia per la sua tendenza al gioco, sia per il suo temperamento equilibrato. Nonostante ciò, è evidente che quando gioca con i bambini sia da tenere sotto controllo in quanto non capace di misurare la sua forza. Il rapporto che instaura con il padrone, invece, è un rapporto meraviglioso. Tende a instaurare un legame basato sulla fiducia; inoltre si adatta a qualsiasi situazione e, quindi, si lascia addestrare molto facilmente.  Non è raro che senta il bisogno di soddisfare al meglio il proprio padrone. Detto ciò, si dimostra ideale un padrone che sia attento e affettuoso, che sappia stimolare la sua intelligenza, tenendolo impegnato anche attraverso giochi appositi, tra i quali possiamo citare il kong.  Purtroppo questa razza si dimostra aggressiva con i suoi simili. Questi comportamenti si manifestano in particolar modo nel maschio, durante il raggiungimento della maturità sessuale. Questa tendenza però può essere smussata, lavorando con l’animale quando questo è ancora cucciolo.

cuccioli pastore tedesco

Cane pastore(Foto©Pixabay)

Come addestrare un cucciolo di pastore tedesco

Al fine di addestrare al meglio il vostro pastore tedesco è importante tenere di conto la socializzazione, aspetto molto importante per questo cane. Si ricorda infatti che questo animale non solo è di carattere docile e giocherellone, ma anche molto intelligente. Ha bisogno di sentire l’affetto delle persone e degli altri animali e se ciò non accadesse potrebbe diventare aggressivo. Un altro fattore molto importante per addestrare al meglio il vostro pastore tedesco è il rinforzo positivo. È da evitare infatti la propensione ad atteggiamenti dominanti e ciò è possibile esclusivamente premiandolo e supportandolo quando compie azioni positive e giuste.

È possibile addestrare il pastore tedesco in tantissimi modi differenti, in quanto questo cane si presta molto a tutto ciò. Per addestrarlo si può incominciare dai comandi base, fin da cucciolo, attraverso  con il rinforzo positivo, fino alla stimolazione mentale. Inoltre questo cane è sicuramente adatto all’ agility, attraverso il quale potrà sviluppare, non solo maggiore agilità, ma anche un rapporto migliore cane- padrone. In generale, l’addestramento è parte fondamentale per la crescita del vostro cane, soprattutto per aumentare la sua autostima, in quanto si vede capace di risponder a comandi o risolvere determinati compiti.

Alimentazione

Il pastore tedesco è un cane dallo stomaco delicato, quindi è necessario programmare un’alimentazione adatta, equilibrata e ben calibrata, attraverso alimenti di qualità e idonei e un attento controllo delle calorie.

cuccioli di pastore tedesco

Cani pastore(Foto©Pixabay)

Alloggio

Primo importante fattore da considerare è la grandezza di questo cane e soprattutto il suo grado di attività. Proprio per questi due fattori, certamente, il pastore tedesco è un cane che necessita di ampi spazi, preferibilmente freschi, se il vostro, in particolare, è a pelo lungo. Bisogna assicurarsi di possedere un ampio cortile dove poter far giocare e allenare il proprio cucciolone in modo da non limitarlo nella sua capacità di espressione. Ora veniamo alla domanda fatidica: è possibile tenere in appartamento un pastore tedesco?  Certamente la natura sociale di questo cane lo porta a sentirsi emarginato se si tiene troppo da solo, provocando al cane ansia e stress. Detto ciò, la scelta può variare da famiglia a famiglia ma una cosa è importante: mai lasciare il cane solo e senza affetto, questo esemplare infatti è meritevole di tutto l’amore che un essere umano può dare.

Igiene e cura

Non sono richiesti lavaggi frequenti. Il mantello richiede di essere pettinato quotidianamente ed è preferibile usare spazzole con setole semidure e di origine naturale. Il cane deve essere abituato alla tolettatura sin dalla sua tenera età sia per renderla più facile da eseguire che per stabilire il sodalizio tattile, da non sottovalutare; inoltre questa pratica consente di tenere sotto controllo lo stato di salute generale del cane.

cucciolo di pastore tedesco

Pastore tedesco nero(Foto©Pixabay)

Riproduzione

Se si desidera far accoppiare questo animale è necessario seguire il processo di accoppiamento per evitare errori, anche fatali. L’accoppiamento è possibile durante il ciclo estrale della femmina che dura circa una ventina di giorni. Il primo ciclo estrale si verifica tra i 6 e i 24 mesi di vita. Il momento più opportuno per svolgere l’accoppiamento è il decimo giorno di ciclo estrale.

Specie di pastori tedeschi

Le specie di pastore tedesco sono due e variano in base al tipo del manto. La prima specie è quella detta Stockhaar, dal pelo duro, rafforzato da un folto sottopelo, che rende il cane resistente alla neve e alla pioggia. La seconda specie è la Langstockhaar, caratterizzata da un pelo più lungo e compatto e in questa variante non si presenta come strettamente aderente.

alimentazione pastore tedesco

Cani pastore tedesco(Foto©Pixabay)

Malattie

Questa razza è particolarmente predisposta a sviluppare patologie di tipo ortopedico, quali displasia dell’anca o displasia del gomito. Altra malattia che si manifesta con una certa incidenza è la mielopatia degenerativa, malattia del midollo spinale che compromette la funzionalità degli arti posteriori, comunque da qualche anno è disponibile un semplice ed economico test del DNA, che consente di individuare il gene mutato. Differentemente da quanto si crede, le forme di displasia colpiscono mediamente solo il 12% degli esemplari.

Pastore tedesco prezzo

Per l’acquisto di un cucciolo di pastore tedesco si consiglia sempre di rivolgersi ad allevamenti riconosciuti ENCI/FCI, dove un prezzo di un cucciolo di pastore tedesco può andare dai 1000 ai 1500 euro. Chi poi desidera acquistare questo tipo di cane, deve anche considerare le spese successive all’acquisto  che non sono minime.

Lascia un Commento