pastore maremmano cucciolo

Pastore Maremmano abruzzese

Il cane pastore maremmano abruzzese, conosciuto sia come pastore abruzzese, sia come pastore maremmano, è una razza canina italiana del gruppo pastori e bovari, originaria dell’Italia centrale o più propriamente dell’Appennino abruzzese. Scopriamo di più su questo fantastico cane.

Origini

Le origini del pastore maremmano abruzzese, sembra che siano in Italia e dal Medio Oriente e che abbia come progenitori gli antichissimi cani bianchi da pastore del centro Europa. La sua descrizione, assai simile a quella che conosciamo oggi, è già presente in uno scritto del I secolo d.C. Il colore completamente bianco del suo pelo è il tratto distintivo di questo tipo di pastore e in passato aveva una valenza strategica molto importante: al crepuscolo, quando i lupi attaccavano il gregge, non si correva il rischio di confonderlo con il predatore.

maremmano cucciolo

Cuccioli pastore maremmano (Foto©Pixabay)

Caratteristiche

Il pastore maremmano abruzzese è un cane di taglia grande, con un’altezza che va dai 65 ai 73 cm per i maschi e dai 60 ai 68 cm per le femmine. Il peso è compreso tra i 30 e i 45 kg, anche se non è raro avere esemplari fuori standard che superano i 50 kg. Il pelo è folto, un po’ ruvido, lungo e bianco uniforme (unico colore ammesso dallo standard). La testa è ampia e piatta, il collo voluminoso e il naso (tartufo) è nero. Gli occhi sono scuri e profondi. La coda ha un’attaccatura bassa ed è ricca di pelo. Il fisico è muscoloso e rivela una notevole resistenza alla fatica.

Temperamento

È un cane estremamente fiero e sicuro di sé stesso, non ammette soprusi ed è diffidente nei confronti degli estranei. Se addestrato a difesa della casa o di altre proprietà private, può diventare aggressivo e mordace. Forte, testardo e dallo spirito indipendente, il pastore maremmano è l’unico cane da guardia in grado di affrontare un lupo. Farà di testa sua ogniqualvolta lo reputi conveniente, e non si ha idea di quante volte succeda fino a quando non se ne alleva uno. Non va troppo d’accordo col collare e in ogni momento può decidere di riappropriarsi della propria libertà.

Come allevare un pastore maremmano abruzzese

Allevare un pastore maremmano non è semplice, anche se il cucciolo solitamente cerca un rapporto vero con il proprio padrone, simile a quello che i suoi antenati avevano con i pastori. Il carattere indipendente che mostra nelle sue decisioni deve essere controllato e tenuto sott’occhio: bisogna, quindi, educare il nostro amico ad ubbidire, impartendo però solo ordini che abbiano un senso logico.

È importante capire il momento giusto per dare un comando o semplicemente quando non lo è, altrimenti si rischierebbe di non essere ascoltati e di far perdere autorità alla propria figura. È essenziale che il proprietario sappia ben socializzare il cane con l’ambiente, le persone e gli animali circostanti.

pastore maremmano prezzo

Cuccioli maremmano (Foto©Pixabay)

Alimentazione

Il pastore Abruzzese è un animale che non ha grosse pretese alimentari. Un tempo il loro regime alimentare era molto scarso e questo ne ha temprato fortemente le sue caratteristiche. Il fabbisogno alimentare è variabile da individuo a individuo e si aggira intorno ai 600 gr di carne al giorno. Chiaramente la quantità di cibo necessaria varia anche per altri fattori. Un cane che lavora ha bisogno di una quantità di cibo maggiore viceversa un cane che svolge una vita sedentaria deve ricevere una quantità di cibo inferiore.

Si potrebbe dire che forse è più pericoloso un eccesso di alimenti di una scarsa alimentazione, infatti, anatomicamente il loro apparato digestivo è molto corto e spesso una razione troppo ricca potrebbe dar luogo a problemi come  la torsione dello stomaco, una patologia che colpisce i cani di grossa taglia e che spesso è causa di morte. Per evitare che il cane possa avere di questi problemi occorrerà, quindi, suddividere la razione giornaliera in più pasti in modo da evitare che il cane possa avere una razione troppo grande. Questo si rende necessario nelle cagne che hanno cuccioli poiché in questa fase il loro fabbisogno giornaliero può arrivare fino 4 kg di carne al giorno.

Alloggio

Questa razza, come abbiamo visto, è originaria dell’Appennino abruzzese ed è quindi molto resistente alle intemperie. Per poter adottare un pastore maremmano occorre avere a disposizione uno spazio all’aperto: perfetto per chi vive in campagna e ha bisogno di un cane da guardia affidabile e rustico. Tenerlo in appartamento è molto difficile, non solo per la sua stazza ma anche per il suo carattere: nonostante sia piuttosto tranquillo, ha bisogno di muoversi.

Inoltre questo pastore può stare tranquillamente al freddo senza soffrire, ma anche sotto la pioggia. La sua natura rustica è perfetta per coloro che non amano tenere i cani in casa e preferiscono che stiano all’aperto tutto l’anno.

Igiene e cure

Il pastore maremmano non richiede particolari cure, e non richiede per forza la tosatura, tuttavia in estate deve avere uno spazio all’ombra, e ovviamente acqua a volontà. Durante il periodo della muta avrà anche bisogno di un bel bagno e spazzolate frequenti.

pastore abbruzzese

Pastore maremano (Foto©Pixabay)

Addestramento

Date le sue caratteristiche caratteriali, sarà necessario lavorare bene e con metodo nei primi mesi di vita, per addestrare bene il pastore maremmano. Soprattutto se non si è esperti di cani, è preferibile il supporto di un addestratore qualificato in questa fase. Che insegnerà come la coerenza e la costanza nell’addestrarlo sia fondamentale. La violenza e gli scatti di rabbia o frustrazione lo lasciano pienamente indifferente e sono solo controproducenti.

Con un cane pastore maremmano urlare, dare ordini o imporsi in maniera violenta è del tutto inutile. Ha bisogno di essere educato con calma e rispetto e di valutare ogni azione con calma. È un grande ascoltatore, quindi non occorre alzare la voce per catturare la sua attenzione. Di certo, allevare un pastore maremmano può essere un compito difficile, ma la sua intelligenza ripagherà ogni sforzo.

Accoppiamento

Per l’accoppiamento il pastore maremmano dovrà aspettare e raggiungere la sua maturità sessuale, e ovviamente dovrà aspettare la femmina che raggiunge il suo primo calore intorno ai 6/9 mesi.

Malattie e Cure

Nonostante sia un cane robusto e piuttosto resistente agli agenti patogeni, ci sono delle patologie che possono manifestarsi nel Pastore Maremmano Abruzzese, come la displasia dell’anca e del gomito, specialmente in esemplari non selezionati in modo professionale. Per la struttura della zona toracica, piuttosto ampia, è possibile che si verifichi con una certa frequenza la torsione dello stomaco. Per questo motivo è necessario dividere il pasto in due o tre volte ed evitare di far lavorare il cane subito dopo l’assunzione del cibo.

pastore maremmano abruzzese prezzo

Maremmano bianco (Foto©Pixabay)

Quanto vive in media

La vita media di un esemplare di pastore maremmano va dagli 11 ai 14 anni.

Pastore abruzzese: prezzo

Il pastore abruzzese, cucciolo, ha un prezzo che può variare dai 200 ai 500 euro. Dipende dagli allevamenti, dalla purezza della razza e del bianco, dalla zona in cui lo stiamo acquistando.

10,12€
disponibile
8 nuovo da 4,80€
Amazon.it
Spedizione gratuita
24,43€
disponibile
3 nuovo da 24,43€
1 usato da 23,36€
Amazon.it
Spedizione gratuita
14,70€
15,95
disponibile
18 nuovo da 14,26€
Amazon.it
Spedizione gratuita
15,72€
disponibile
2 nuovo da 5,64€
Amazon.it
Spedizione gratuita
6,95€
disponibile
2 nuovo da 6,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
10,69€
disponibile
1 nuovo da 10,69€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 13 Agosto 2020 05:33

Lascia un Commento