cane pastore bergamasco

Pastore bergamasco

Il pastore Bergamasco è un’antica razza da gregge diffusasi nell’intero arco alpino e pre-alpino; una particolare concentrazione della razza si può trovare nelle vallate Bergamasche dove l’allevamento della pastorizia era ed è particolarmente presente.

Il cane era indispensabile ai pastori durante gli spostamenti stagionali tra i pascoli Alpini e la pianura della valle del Po. Il dipinto di un famoso artista ritrae la razza nel sedicesimo secolo dimostrandone le antiche origini. I primi cani iscritti sotto gli standard di questa razza risalgono al 1891.

Descrizione

Il pastore Bergamasco è un cane di taglia medio-grande; l’altezza al garrese è compresa, per i maschi, fra i 60 ed i 62 centimetri, e per le femmine, fra i 56 ed i 58 centimetri, il peso delle femmine va da 22 a 27 kg, mentre per i maschi va da 28 a 33 kg. ma non c’è da meravigliarsi che le sue misure possano essere anche leggermente più grandi.

Il colore più tipico del mantello è il Grigio a macchie, ma sono ugualmente riconosciuti il Nero Zaino e il color caffè latte. Il colore degli occhi è scuro, come pure il tartufo ed i polpastrelli devono essere neri. Sulla testa la lunghezza del muso è uguale a quella del cranio, nel suo insieme essa è abbastanza grossa e la forma richiama un parallelepipedo.

Il cranio è leggermente convesso tra le orecchie, le narici sono molto ampie, le labbra sono sottili, le orecchie sono alte, di forma triangolare e semi-pendenti in avanti. Il torace è ampio; il dorso è rettilineo con la regione lombare corta e ben solida. La coda si inserisce sull’ultimo terzo del dorso ed è robusta alla radice, affusolata verso la punta e di solito coperta da pelo ondulato. Gli arti sono ben proporzionati e dritti e le zampe sono grandi e forti.

pastore bergamasco allevamento

Cane con i rasta (Foto©Instagram-puli_bergamasco)

Caratteristiche

Il Bergamasco, oltre che conservare intatto l’istinto del pastore, ha sviluppato, nella solitudine dei pascoli di alta montagna un forte attaccamento al proprio padrone con il quale condivideva, oltre che il lavoro, anche il cibo ed il letto. È perciò abituato ad ascoltare il proprio padrone sempre e comunque ed assimila in fretta i comandi che gli vengono impartiti.

Il cane è abile ad individuare le differenti colture ed in genere tutti i segnali che il territorio presenta perché per le sue attività da pastore tale senso del territorio è necessario a non far sconfinare il gregge in campi coltivati o appartenenti a terzi.

Il morso è una particolarità di questo cane che è in grado di dosarne la forza e la stretta con estrema precisione. Questa razza è un’ottima scelta come primo cane.

Temperamento

Questo cane è estremamente intelligente, tanto da renderlo adatto addirittura alla pet-therapy, determinato e vigile ed integra queste caratteristiche ad una personalità riflessiva e paziente.

Mai pauroso, né aggressivo possiede tutte le qualità tipiche dei cani che fanno da guardia o conducono il gregge. In famiglia è un adorabile compagno per chiunque e in particolare per i bambini, veglia coraggiosamente sulla sua casa e su chi e rimane all’interno.

Grande giocherellone, anche in età adulta, questo cane accetta volentieri le sessioni di gioco che gli si propongono. Come numerosi esemplari da gregge, il cane da pastore bergamasco è relativamente indipendente e prende facilmente l’iniziativa, sa stare da solo e accetta la solitudine, se per brevi periodi, senza troppi problemi. Abbaia relativamente poco, ma lo fa con cognizione di causa, se c’è un intruso o un pericolo.

Non è un cane che fa danni, a meno che non gli si presti la dovuta attenzione. È un eccellente cane da guardia, equilibrato e pacifico, ma che sa come comportarsi in caso di minaccia verso la sua famiglia e la sua casa, per istinto è un cane estremamente protettivo. Non aspetta che l’intruso sia in casa per incastrarlo come farebbe un Pastore tedesco, ma abbaia non appena lo percepisce dietro la porta.

Pastore bergamasco: il rapporto con il padrone

È un cane particolarmente docile con il suo umano di riferimento. I comandi che riceve li rispetta e li esegue ciecamente, quando si fida della persona che li impartisce. Nonostante il suo lato un po’ testardo il Cane da Pastore bergamasco è determinato a far piacere al suo padrone.

Pastore bergamasco: il rapporto con i bambini

Questo tipo di cane è assolutamente tranquillo e tollerante con i bambini, anche con quelli più irrequieti o estranei. Essendo un giocherellone ama essere circondato da bambini che lo stimolano nei giochi.

Pastore bergamasco: il rapporto con gli altri

È piuttosto diffidente con gli estranei, potrebbe abbaiare a chi gli si avvicina senza essere stato presentato o a chi gli sembri minaccioso. Tuttavia non è aggressivo a meno che non si trovi lui o la sua famiglia in immediato pericolo.

pastore bergamasco immagin

Pastore bergamasco foto (Foto©Instagram-michele.biffi)

Pastore bergamasco: il rapporto con gli altri cani

È un cane piuttosto tranquillo, non ha un’indole aggressiva, nemmeno se si tratta di un maschio con altri maschi. Tuttavia è sempre bene socializzarlo e abituarlo a passare del tempo con i suoi simili, in caso di mancata socializzazione infatti molti tipi di cani, tra cui questo, diventano diffidenti e potrebbero confondere segnali di gioco da parte degli altri cani con segnali di aggressione o semplicemente essere impauriti e aggredire per primi.

Come allevare un pastore bergamasco

Un pastore bergamasco è un cane docile e amabile, praticamente mai aggressivo e che sa come comportarsi e adattarsi in molte situazioni e stili di vita diversi. Non sarà difficile allevarne uno con le giuste ed amorevoli cure.

Alimentazione

L’alimentazione di un cane varia sempre in base alla sua età, in ogni caso il pastore bergamasco non ha esigenze particolari in fatto di nutrizione, basta che questa sia equilibrata e gli dia i nutrienti necessari alle attività quotidiane. Si può nutrire con pasti fatti in casa a base di cibi di qualità e cucinati secondo consiglio del veterinario oppure con gli alimenti specifici per cani del suo tipo, che si trovano facilmente in commercio.

Alloggio

Il pastore bergamasco non è un cane fatto per vivere in appartamento. Il suo habitat ideale è il giardino o comunque l’aria aperta, ma sempre a contatto con la famiglia che adora. È un cane essenzialmente da esterni che ama i grandi spazi e avrà dei grandi problemi ad abituarsi ad una vita cittadina.

Se proprio lo si vuole tenere in città, bisogna portarlo spesso a fare passeggiate nella natura, dove può restare lungo all’aria aperta a correre e giocare e bisogna dargli un ambiente vivibile abbastanza grande, seppur all’interno dell’appartamento. Avere almeno un cortile esterno è il minimo per ospitare un cane del genere.

pastori bergamaschi

Pastore bergamasco cuccioli (Foto©Instagram-bergamascosoflondon)

Igiene e cura

Il pelo per questo cane è una delle caratteristiche più peculiari ed è anche la cosa che richiede più cura. Essendo un cane di montagna il pelo è abbondante e così deve rimanere durante l’inverno. A questo scopo il pelo in primavera deve essere tosato, così da garantire sufficiente morbidezza e copertura al cane già durante il primo freddo.

Contrariamente alle usanze recenti, il pelo non deve essere lasciato crescere fino a toccare il pavimento, perché per quanto bello possa sembrare, il cane può soffrirne. Il pelo troppo lungo causa innanzitutto una grande pesantezza al cane che perde la sua agilità quasi del tutto, pregiudicando le sue abilità motorie. Inoltre sono compromesse anche l’igiene e la pulizia, in quanto diventa praticamente impossibile da pulire, il che oltre ad essere spiacevole è anche pericoloso per la salute del cane. Il pelo va quindi tosato e lasciato ricrescere, a prescindere che si tratti di un esemplare da lavoro o da compagnia.

Addestramento

Il pastore bergamasco è un cane docile, calmo, pacato e intelligente, non è difficile insegnarli qualcosa, anche da cucciolo, basta essere coerenti e fermi nelle decisioni.

Essendo un cane abbastanza indipendente, una volta imparate le regole le rispetterà e non tenderà a infrangerle senza un motivo valido. È anche un cane decisamente obbediente che sa come svolgere i compiti che gli si assegnano.

Accoppiamento

Per l’accoppiamento è sempre necessario accertarsi che il cane sia sano e che ci sia accordo tra i proprietari su come procedere e su come occuparsi dei cuccioli. I cani di razza sono sottoposti a particolari controlli prima di poter procedere a farli accoppiare, bisogna rivolgersi all’allevamento da dove il cane proviene per avere più informazioni e poter trovare un compagno o compagna adatti per l’animale, consultare in ogni caso anche il veterinario di fiducia.

Malattie e cure

La razza non è soggetta a particolari malattie, data la sua taglia però bisogna fare sempre attenzione alla displasia dell’anca e alla torsione dello stomaco. Fargli sempre fare il giusto esercizio fisico ed avere la corretta alimentazione basteranno a garantirgli una vita serena e in salute.

pastore bergamasco carattere

Cane bergamasco (Foto©Instagram-rastafellows)

Quanto vive in media un pastore bergamasco

L’età media a cui arrivano gli esemplari di questa razza è di circa 14 anni

Pastore bergamasco: prezzo

Il prezzo di un cucciolo di questa razza si aggira intorno ai 700 euro

Ultimo aggiornamento il 28 Ottobre 2021 07:13

Lascia un Commento