advertisement

Cane con mal di pancia, cause e rimedi

cane con mal di pancia sintomi
advertisement

La salute dei nostri amici a quattro zampe è spesso compromessa dal fatto che la comunicazione non verbale rende difficile la comprensione immediata dei malesseri.

Tra i problemi più diffusi ci sono quelli gastrointestinali, collegati ai mal di pancia e a fenomeni di vomito e diarrea. La questione potrebbe risolversi in poco tempo ed essere quindi momentanea o potrebbe persistere ed essere considerato un monito di una patologia da monitorare e gestire al meglio.

Vediamo insieme perché spesso il cane, soprattutto in caso di cambi alimentari, risulta delicato di stomaco e quali sono le cause e i rimedi del mal di pancia.

Cause del mal di pancia nei cani

Anche i cani soffrono i piccoli cambiamenti quotidiani e il mal di pancia può essere associato al cambio alimentare, all’introduzione di cibi nuovi, agli orari insoliti in cui mangiare o, semplicemente, perché troppo veloci nel consumare il proprio pasto.

Sebbene si pensi che i cani abbiamo la capacità  di mangiare qualunque cosa, è bene sapere che alcune specie possono risultare sensibili e che il mal di pancia è spesso causato da una cattiva digestione o da patologie ben più gravi.

Tra le cause più diffuse del mal di pancia nei cani troviamo i disturbi gastrointestinali diretti, quelli cioè che vanno a colpire il tratto gastrointestinale e i disturbi gastrointestinali indiretti, quelli cioè che colpiscono un altro sistema.

Tra le cause patologiche più diffuse negli amici a quattro zampe troviamo la pancreatite, una malattia che colpisce il pancreas, una ghiandola fondamentale per la digestione e l’assorbimento di proteine, grassi e amici. Quest’infiammazione può essere acuta o cronica e può essere causata da dieta eccessivamente grassa, povera di proteine, indigestione alimentare, somministrazione di farmaci, obesità.

Altre malattie possono essere la peritonite, cioè l’infiammazione che interessa la membrava che avvolge la cavità addominale, l’ulcerite, il diabete mellito o l’ipotiroidismo.

Per i rimedi è importante sempre rivolgersi al proprio medico veterinario che potrà intervenire tempestivamente con cure adeguate. Per la prevenzione dei mal di pancia nel cane è però necessario mantenere sempre una dieta sana ed equilibrata.

cane con mal di pancia e vomito

Sintomi del mal di pancia nei cani

Come anticipato il linguaggio non verbale del cane non sempre è immediato per la nostra comprensione e talvolta il mal di pancia non viene percepito.

advertisement

Per avere una diagnosi chiara è sempre importante condurlo a visite regolari dal medico veterinario ma il mal di pancia può essere facilmente rintracciato attraverso i seguenti segnali: facile irritabilità, rumori gastrici, stomaco gonfio, tendenza a mordersi fianco o addome, salivazione eccessiva,  vomito o diarrea. Alcuni cani manifestano il loro dolore ululando.

Questi sintomi sono un chiaro monito per definire che le condizioni del fedele quattro zampe non sono ottimali e che qualcosa nel suo equilibrio intestinale non sta andando come dovrebbe.

LEGGI ANCHE: Cane che piange

Cosa fare se il cane ha il mal di pancia

Una volta chiariti quali sono i sintomi del mal di pancia e quali le potenziali causa, è importante sapere cosa fare in caso di mal di pancia. Quando si tratta di condizioni salutari lievi, basterà un digiuno di circa 24 ore per mitigare vomito e diarrea.

Ci sono volte in cui i sintomi sono però accompagnati da febbre, abbattimento e sangue nelle feci. In questi casi è urgente chiamare il veterinario per escludere potenziali patologie gravi.

sintomi del cane con mal di pancia

Come prevenire il mal di pancia nel cane

Ci sono numerosi cani le cui condizioni lasciano intuire una certa sensibilità di stomaco. Ma non è necessario arrivare a questa conclusione per rendere la vita degli amici a quattro zampe più sana. Si può infatti prevenire il problema rendendo la propria abitazione adatta alle loro esigenze.

Quando in casa arriva un cucciolo è importante, soprattutto quando esce, che non si avvicini o ingerisca qualunque cosa capiti a tiro: acqua del wc, spazzatura, prati incolti, insetti, avanzi di cibo, detergenti e molto altro.

Per evitare ciò è importante mettere in sicurezza le aree potenzialmente pericolose e assicurarsi di non avere nulla a vita o che sia facilmente accessibile. Altre volte la sensibilità di stomaco è causata da eccessiva voracità che spinge il cane a mangiare troppo in fretta il pasto: questo problema può essere evitato dando al cane più pasti porzionati al giorno. Con una quantità più piccola e una frequenza maggiore arriverà meno affamato al pasto successivo ed eviterà di mangiare velocemente.

Tra un pasto ed un altro è importante che il nostro cucciolo non abbia frequenti spuntini qua e là come gli avanzi dei pasti o snack. Così come noi abbiamo le nostre abitudini alimentari e determinati pasti che digeriamo a fatica, anche i cani possono subire i danni delle intolleranze alimentari.

Per comprendere cosa faccia male al cane basterà monitorare i cambi alimentari e gli ingredienti che vengono utilizzati all’interno dei pasti. Per una diagnosi completa e accurata però è importante non procedere da soli ma sempre con il supporto di un medico veterinario.

advertisement
7,29€
11,10€
disponibile
8 new from 4,43€
as of 8 Dicembre 2022 14:50
6,19€
9,90€
disponibile
6 new from 6,19€
as of 8 Dicembre 2022 14:50
8,66€
18,50€
disponibile
16 new from 5,39€
as of 8 Dicembre 2022 14:50
Ultimo aggiornamento il 8 Dicembre 2022 14:50

Lascia un Commento

WordPress Image Lightbox