Allevare citello

Il citello è una specie di scoiattolo, mammifero, difficile da addomesticare, In inverno va in letargo e si risveglia poi in primavera. diffuso nei paesi dell’Europa centro-orientale. Scopriamo qualche nozione in più.

Caratteristiche

Il citello è un animaletto che raggiunge i 500 gr ed una lunghezza tra 23/30 cm. Ha delle orecchie poco sporgenti, e dei peletti neri per tutta la coda. Il pelo è corto e morbido, di color grigetto. Ha le sacche guanciali che gli servono per conservare cibo quando ormai è pieno. Ha zampette molto magre e una buona vista.

allevare animali

Citello (Foto©Pixabay)

Allevamento

I citelli sono animali selvatici, difficili da allevare. Possono essere addomesticati ma devono essere maneggiati spesso durante le prime settimane di vita. Hanno bisogno di gabbie ampie e resistenti, poiché hanno la tendenza a rodere incessantemente le sbarre, nel tentativo di trovare una via di fuga, è opportuno che la gabbia abbia pareti lisce, ad esempio rivestendole di pannelli di plexiglas saldamente fissati. In questo modo si prevengono traumi ai denti incisivi, che possono causare problemi di salute.

Ha bisogno di correre ed uscire qualche volta dalla gabbia, ha bisogno di giochi e bisogna far attenzione che sia lontano anche quando esce dalla gabbia da fili elettrici che potrebbe rosicchiare.

Bisogna inoltre metterlo in una gabbia da solo o al massimo con una femmina ma mai due maschi altrimenti lotterebbero tra loro.

Alimentazione

Per quanto riguarda l’alimentazione, il citello si può nutrire di fieno e verdure, come ad esempio carote, sedano, radicchio, coste, e piccole quantità di frutta fresca come premio occasionale.

Alloggio

I citelli vivono bene in ambienti circondati dal verde, ma anche in casa all’interno di una gabbia, anche se hanno bisogno di uscire e correre qualche volta. La gabbia deve essere resistente, in modo che non rosicchia e non crea buchi per uscire, ampia e piena di giochi come tubi, palline o altri strumenti che può rosicchiare.

cane della prateria o citello

Citello (Foto©Pixabay)

Riproduzione

Il citello raggiunge la maturità sessuale ad un anno di età. L’accoppiamento si verifica soltanto una volta all’anno, cioè in primavera. Il periodo di gestazione è di 25/26 giorni, e si conclude con la nascita di 2/9 piccoli per parto.

Malattie

Quando il citello non sta in perfetta forma non mangia ed è molto tranquillo, quando invece è in forma solitamente è vispo e mangione. Soffre il caldo, può avere colpi di calore e per questo è bene farlo stare in zone fresche, e a causa di questo possono avere problemi comportamentali. Possono soffrire di cistite, diarrea, tumori, patologie respiratorie, Pododermatite e Micosi.

Lascia un Commento